PREMESSA

L’Associazione socio-culturale Sunugal e la cooperativa Fate Artigiane hanno vinto all’inizio del 2016 il bando pubblico per la ristrutturazione e la rivalorizzazione della Cascina Casottello acquisita dal Comune di Milano nel 2013 con lo scopo di avviare un processo di rigenerazione territoriale e architettonica.

Lo stabile si trova nella periferia sud-orientale della città, nella zona 4, area dalle numerose problematiche lavorative e sociali, segnata dal degrado edilizio e ambientale di cui lo stabile per anni è stato testimone.

Dal 2016 al 2031: 15 anni per reinterpretare l’identità di questo spazio attraverso proposte di carattere creativo, artistico e sociale nel segno di una partecipazione attiva dei cittadini.

DAL PASSATO AL FUTURO

Dal 1700 a oggi. E oltre.
È nel Secolo dei Lumi che la Cascina Casottello trae le sue origini, culturali e di mattoni. Un edifico le cui fondamenta sono ancorate in un contesto prevalentemente agricolo e destinato a raccogliere persone diverse, unite nella condivisione di spazi abitativi e realtà lavorative, nel falciare il grano e nel tirare solchi così come nell’intessere una vita comune composta di solidarietà, gioie e fatiche.

Nel corso dei secoli e con l’espansione di Milano, la Cascina è stata inglobata nel tessuto urbano, finendo con trovarsi oggigiorno nella periferia sud-orientale della città. Nella Zona 4 al posto di zappe e covoni corrono ora i binari della metropolitana, quella gialla, del colore del grano di un tempo.

OBIETTIVI

Un luogo aperto al quartiere, alla città, al mondo. Uno strumento di dialogo, di incontro e confronto. Di allegria e ricerca. Una progettualità animata dalla voglia di stare insieme per creare qualcosa di bello e di buono.

In questo contesto il progetto Cascina Casottello si inserisce con la forza creativa di immaginare un percorso che contamini in una nuova rinascita l’intero quartiere.

Le Associazioni Partner si prefiggono di essere un ponte tra domanda, offerta ed elaborazione culturale, di ricostituire la purtroppo spesso lacunosa rete di informazioni – di essere, insomma, l’anello di congiunzione tra bisogni e risorse collettive disponibili.

Sunugal
Fate Artigiane
Mascherenere
Fondazione Cariplo
Chiesa Valdese
FARINI